Skip to content

Contributo locazione imprese e professionisti a Pisa: come fare domanda?

Con il piano “Riapri Pisa” arriva il contributo per la locazione rivolto a commercianti, imprenditori e liberi professionisti.

Chi può fare domanda e come presentarla.

È stato pubblicato il 17 settembre sul sito del Comune di Pisa l’avviso per l’erogazione del contributo economico “una tantum” a sostegno delle locazioni per le imprese commerciali, artigianali e di particolari studi professionali, le cui attività sono state sospese per l’emergenza sanitaria Covid-19.

La misura nasce per fronteggiare la crisi a livello locale, rientra nel piano “Riapri Pisa” annunciato nel pieno del lockdown e prevede un fondo pari a 700mila euro, di cui:

  • 650mila per il sostegno dei canoni commerciali,
  • 50mila dei canoni di locazione per professionisti.

Chi può fare domanda?

L’aiuto è destinato a due specifiche categorie:

  1. i titolari di locazione commerciale o artigianale che svolgano impresa commerciale, di somministrazione o artigianale con sede legale nella provincia di Pisa e sede operativa nel Comune di Pisa che, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano sospeso le attività dopo il 12 marzo 2020, ma che risultano attivi ed operativi in data 23 febbraio 2020;
  2. i liberi professionisti, titolari di studio/ufficio in Pisa, di età non superiore a 35 anni che per il 2019 abbiano dichiarato un reddito non superiore a 30.000,00 euro.

Come fare domanda?

Per richiedere il sostegno economico occorre che la domanda venga presentata entro il prossimo 17 ottobre, congiuntamente dal titolare rappresentante legale dell’attività economica o professionale (negozio, studio, ufficio) e dal proprietario dell’immobile entro il quale si esercita l’attività stessa, al quale sarà erogato il contributo.

Le domande di ammissione al contributo dovranno essere:

  • compilate su apposito modulo predisposto dal Comune di Pisa (scaricabile a questo link);
  • presentate mediante Posta Elettronica certificata (PEC) entro le ore 23.59 del 17 ottobre 2020.

Il contributo sarà concesso secondo le modalità contenute nell’avviso e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La Giunta Comunale si occuperà di definire l’entità del contributo “una tantum” sulla base delle domande ammesse.

Quindi c’è un mese di tempo per richiedere questa nuova forma di aiuto che, si spera, verrà erogato in tempi brevi e che andrà a sostegno dei settori più colpiti dagli effetti economici dell’emergenza Covid-19.

Continua a seguire il blog dell’Agenzia Immobiliare Area (anche su Facebook) per restare informato sulle ultime novità in ambito immobiliare e contattaci per parlarci del tuo caso specifico.

Se vuoi vendere, comprare o affittare casa, sapremo aiutarti a realizzare il tuo obiettivo nel modo più soddisfacente.

Se invece hai già una locazione in corso e ti serve il parere di un professionista su come gestirla, risponderemo ai tuoi dubbi e troveremo la soluzione giusta ai tuoi problemi.

In ogni situazione, l’Agenzia Immobiliare Area mette a disposizione un servizio mirato e attento per soddisfare le tue esigenze, permettendoti di realizzare in modo sicuro il tuo progetto immobiliare, qualunque esso sia.

Contattaci o vieni a trovarci in Via Domenico Cavalca n. 63 a Pisa.

Ti aspettiamo!

Luca Nardi e Marco Donati

Published inVivere a Pisa

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.